Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

Proprieta' di lavorazione dell'oro

I metalli che legano con l’oro puro sono diversi: argento, rame e palladio sono i più usati. La valutazione dei gioielli varia quindi in rapporto alla percentuale di oro presente nellì'oggetto.
Sorprendente è la duttilità dell’oro (cioè la docilità con la quale si lascia ridurre in fili sottilissimi): da un solo grammo si è ottenuto un filo lungo oltre 3500 m.
Non meno spettacolare è la sua malleabilità (ovvero la capacità del metallo di essere facilmente deformabile o ridotto in lamine sottili): tecnicamente è possibile battere 30 grammi d’oro al punto da ottenerne un foglio con una superficie di 16 mq. Una lamina può avere uno spessore impalpabile, fino a 0,2 micron (0,2 milionesimi di metri, ovvero 0,2 millesimi di millimetro).

phone Telefona al numero 040 761859
Lunedì / Venerdì 09.00 - 13.00 e 15.30 - 19.00
Sabato 09.00 - 13.00